Circolari 20/21 COGT PU

Dettagli del download

013.20-21.U13F-Indizione 013.20-21.U13F-Indizione HOT

Circ.Org. n. 013-20/21 – Under 13F-Indizione

- Alle Società interessate

- Alle Strutture Federali

Loro Sedi

Oggetto:    CAMPIONATO REGIONALE CATEGORIA UNDER 13 FEMMILE 2020/21.

 

La Federazione Italiana Pallavolo indice ed il Comitato Territoriale di Pesaro-Urbino organizza, tramite la Commissione Organizzativa Gare Territoriali, il Campionato Regionale Under 13 Femminile valevole per l’assegnazione del titolo di Campione Regionale, con le seguenti modalità (per quanto non contemplato valgono le norme riportate nel documento “Norme Comuni Campionati 2020-21” e i Regolamenti federali).

  • SERVIZIO DI PRIMO SOCCORSO NELLE GARE DEI CAMPIONATI REGIONALI E TERRITORIALI

Fermo restando gli obblighi di Legge, di seguito si riportano tutti gli obblighi deliberati dal Consiglio Federale della FIPAV relativi al Servizio di Primo Soccorso a cui tutte le società ospitanti dei campionati dovranno attenersi con le relative sanzioni sportive:

Nei Campionati di Serie C e D e nei Campionati di Serie Territoriale e in tutti i Campionati di Categoria Maschile e Femminile, in tutte le manifestazioni del Settore Promozionale e in tutti i Tornei e amichevoli autorizzati dalla FIPAV, è obbligatorio per tutta la durata dell’incontro avere a disposizione nell’impianto di gioco durante lo svolgimento delle gare, un defibrillatore semiautomatico (DAE) che dovrà essere posizionato in un posto che ne faciliti un immediato utilizzo in caso di necessità e una persona abilitata al suo utilizzo; la società ospitante dovrà farne constatare la presenza agli arbitri.

In caso di assenza la gara non potrà essere disputata e la squadra ospitante in sede di omologa sarà sanzionata dal Giudice Sportivo con la perdita dell’incontro con il punteggio più sfavorevole.

Pertanto le società ospitanti di tutte le gare dei Campionati di Serie Regionali e Territoriali e rispettive manifestazioni della Coppa, dovranno compilare on line il Modulo CAMPRISOC da consegnare insieme al CAMP3 agli arbitri dell’incontro, che successivamente lo allegheranno agli atti della gara.

Per la normativa completa si invita a fare riferimento a quanto riportato nella Guida Pratica e nelle Norme Comuni Campionati 2020-21.

  • PARTECIPAZIONE DELLE SOCIETÀ

Possono prendere parte ai Campionati in oggetto tutte le società affiliate alla FIPAV per corrente stagione agonistica.

Le società (appartenenti a tutte le serie) che partecipano con una o più squadre al Campionato Under 13 Femminile devono inviare la loro iscrizione con le seguenti indicazioni:

a)      ogni squadra deve pagare la propria iscrizione e i contributi gara;

b)      ogni sodalizio, se presenta più compagini, deve presentare al momento dell’iscrizione al campionato gli elenchi dei giocatori di ciascuna squadra. Gli atleti restano vincolati per tale squadra per tutta la durata delle fasi di qualificazione (1° e 2°). Gli elenchi non possono quindi subire variazioni, anche in caso di ritiro dal campionato di una delle squadre, ad eccezione dell’inserimento di atleti di primo tesseramento e/o trasferiti da altra società nei modi e termini previsti;

c)      il sodalizio che accede alla fase regionale può utilizzare i propri atleti a prescindere dalla precedente composizione degli elenchi;

d)      per nessun motivo un sodalizio, al termine della Fase Territoriale, potrà accedere alla Fase Regionale con due o più squadre e in questo caso sarà ammessa quella con la migliore posizione stabilita in base al girone di Finale e/o alla classifica;

e)      nei campionati a più gironi le squadre dello stesso sodalizio devono essere inserite, possibilmente, in gironi diversi nella fase eliminatoria.

Potranno essere ammesse nella 2° fase (in questo momento non si è certi della possibilità di organizzare la 2^ fase) ulteriori squadre che non abbiano partecipato alla 1° e che ne facciano richiesta;. Si precisa che tali squadre non potranno essere ammesse alla Fase regionale e l’eventuale diritto passerà alle compagini immediatamente successive secondo l’ordine di classifica.

Le date relative allo svolgimento delle Finali Territoriali, Regionali e Nazionali dei campionati di Categoria verranno comunicate con apposita circolare.

  • OBBLIGO DI PARTECIPAZIONE AI CAMPIONATI DI CATEGORIA

Serie A1 - A2 femminile: Le società partecipanti ai campionati di Serie A1 e A2 femminile devonoprendere parte ad almeno tre dei campionati di categoria indetti dalla FIPAV nella corrispondente sezione femminile a scelta tra: UNDER 19 - UNDER 17 -UNDER 15 e UNDER 13.

Tale obbligo può essere assolto anche facendosi rappresentare da altra società sulla base della apposita convenzione (per i soli campionati Under 19e Under 17) che dovrà essere trasmessa entro l’inizio dei rispettivi campionatidi categoria, al competente CT FIPAV e alla Lega Nazionale Pallavolo.

In caso di mancata partecipazione è prevista la multa di € 1.500,00 perciascun campionato non disputato.

Serie B femminile: Le società partecipanti ai campionati di Serie B1 e B2 femminile devono prendere parte ad almeno due campionati di categoria indetti dalla FIPAVnella corrispondente sezione femminile a scelta tra: UNDER 19 - UNDER 17 - UNDER 15 - UNDER 13.

È prevista la multa di € 2.000,00 se partecipa ad uno solo dei suddetti campionati e di € 4.000,00 se non partecipa ad alcuno dei suddetti campionati, che sarà sanzionata dal Giudice Sportivo Territoriale e dovrà essere versata al Comitato Territoriale.

Serie C – D: Per la corrente stagione agonistica il Commissario Straordinario ha stabilito per le società che disputano i campionati regionali femminili l’obbligo di partecipazione a due Campionati di Categoria a scelta tra Under 19, Under 17, Under 15, Under 13 nella corrispondente sezione femminile.

In caso di mancata partecipazione saranno applicate le seguenti multe:

  • partecipazione a nessun campionato € 500,00=(cinquecento/00)
  • partecipazione a un campionato € 250,00=(duecentocinquanta/00).

Serie 1°-2°-3° Divisione: non vi è obbligo di partecipazione ai campionati di categoria.

Per le Società che disputano più campionati di diverse serie, nell’ambito di uno stesso settore, l’obbligatorietà viene assolta in base a quanto previsto per il campionato maggiore a cui partecipano.

Il Consiglio Federale, rilevata la peculiarità e la specificità dell’attività svolta, ha deliberato di esonerare dall’obbligo di partecipazione ai campionati di categoria, i CUS e i Gruppi Sportivi di Università private e delle Forze Armate affiliati alla FIPAV.

  • LIMITE DI ETÀ - VINCOLO DEGLI ATLETI/E - IDONEITÀ MEDICO SPORTIVA

Al Campionato Under 13 Femminile possono partecipare esclusivamente le atlete nate negli anni dal 2008 al 2010.

Si richiama l’attenzione delle società sulle norme del vincolo a tempo determinato come previsto dalle procedure di Tesseramento.

Per gli atleti che partecipano al campionato Under 13 è prevista l’obbligatorietà della visita medica di idoneità agonistica.

  • DURATA DEGLI INCONTRI, CLASSIFICA E FORMULA DI SVOLGIMENTO

La formula sarà comunicata ad iscrizioni avvenute.

Per la classifica si applica il nuovo sistema di punteggio di classifica.

Le Consulte Regionali,dopo aver valutato la situazione delle iscrizioni, degli impianti ed epidemiologica, potranno decidere di organizzare le fasi Territoriali del campionato di Under 13F con la formula delle gare a concentramento (3 set obbligatori) da disputare la domenica.

  • ALTEZZA DELLA RETE

Tutti gli incontri devono essere disputati con la rete posta alla seguente altezza: m. 2,15.

  • LIBERO

Nel campionato Under 13 F NON può essere utilizzato il LIBERO e il secondo LIBERO.

  • Partecipazione a Referto

Dalla stagione 2020/2021, nel campionato Under 13 femminile, pur non essendo prevista la presenza del Libero, si potranno iscrivere a referto fino ad un massimo di 14 giocatrici per squadra.

  • MODALITÀ DI VERSAMENTO CONTRIBUTI GARA

Per la corrente stagione agonisticaper il campionato Under 13 femminile non è previsto il versamento della tassa gara.

  • ELENCO PARTECIPANTI ALLA GARA (CAMP 3)

È obbligatorio e dovrà essere consegnato da ciascuna Società all'arbitro almeno 30 minuti prima dell'inizio dell'incontro già firmato dal dirigente accompagnatore e dal capitano; il direttore di gara provvederà poi ad inoltrarlo al G.S.R. unitamente a una copia del referto e al rapporto di gara (art. 21 R. Gare 1° cap.).

Si ricorda che è obbligatorio presentare il modulo CAMP 3 stampato dal Tesseramento On Line; la compilazione a mano di tale modulo, comprese modifiche dell’ultimo momento, o la presentazione di modelli diversi comporterà l’emissione di una sanzione pecuniaria da parte del Giudice Sportivo Territoriale.

  • DECORRENZA PROVVEDIMENTI GIUDICE SPORTIVO TERRITORIALE

Il Giudice Sportivo Territoriale provvede all’omologa delle gare e all’adozione dei provvedimenti disciplinari relativi, di norma, ogni mercoledì successivo alla giornata fissata in calendario. Il Comunicato Ufficiale viene pertanto Affisso all’Albo, di norma, il mercoledì.

Pertanto per assumere informazioni sui provvedimenti disciplinari si può telefonare il giorno successivo. La Segreteria del GST provvederà a comunicare i dispositivi delle sentenze. Si prega di telefonare al numero 0721827529.

Gli effetti delle decisioni decorrono dal giorno successivo a quello della loro affissione all'Albo dell'Organo che le emette (art. 12 R. Giur.).

Si ricorda, a termini di regolamento, la validità di affissione all'Albo Federale (consultabile sul sito federale che sarà comunicato successivamente) dei provvedimenti adottati dal Giudice Sportivo Territoriale, come la sola notifica ufficiale.

Sarà inviata mail unicamente per informare su squalifiche, gare a porte chiuse, procedimenti disciplinari e relative decisioni, sospensioni di omologa.

In ogni caso si precisa che le decisioni di merito hanno comunque piena efficacia con le relative conseguenze e che la mancata ricezione dell’e-mail non costituisce motivo di mancata applicazione delle sentenze. Pertanto è dovere delle Società adoperarsi per conoscere se sono stati adottati provvedimenti nei loro confronti.

  • UTILIZZAZIONE DEI TRE PALLONI E PALLONI DI GARA

La norma dei tre palloni non viene applicata in alcuno dei campionati regionali, territoriali e di categoria.

Tutti gli incontri ufficiali dei campionati di serie B-B1-B2-C-D-1^-2^-3^ divisione comprese le gare di Coppa Italia di serie B-B1 e B2 e delle Coppe Regionali e nei campionati di categoria U13 6vs6, U15, U17, U19, della stagione sportiva 2020/2021 si devono disputare esclusivamente con palloni delle marche MIKASA e MOLTEN, in tutti i tipi e modelli omologati dalla FIVB nella sezione “FIVB Homologated Equipment List” - edition 15 October 2018.

Per maggiore chiarezza si riportano i modelli dei palloni da poter utilizzare:

MIKASA     MVA 200 – MVA 300 – MVA 200 CEV – V200W – V300W              MOLTEN   V5M 5000

  • SERVIZIO D’ORDINE – INGRESSO AI CAMPI DI GIOCO E DOVERI DI OSPITALITÀ

Artt. 16, 17, 18 del Regolamento Gare.

Le società non sono più tenute ad esibire la richiesta di Forza Pubblica agli arbitri prima della gara.

Ciò non esime i Sodalizi dall’effettuare sempre la richiesta di Forza Pubblica.

  • OMOLOGAZIONI CAMPO

Si prega di fare attenzione all’art. 14 del Regolamento Gare ed in particolar modo al nuovo comma 2bis e al comma 5 riformulato, ed ai comma 1, 10, 11 e 15.

1.   Tutte le partite devono essere disputate in impianti regolarmente omologati dalla FIPAV.

2.   Tutte le gare dei campionati nazionali e regionali devono essere disputate in impianti al coperto.

3.   I campi di gara devono essere omologati per la stagione 2019/2020, dal Comitato Regionale per i campionati regionali e dal Comitato Territoriale per i campionati territoriali. In particolare:

Campionato

Competenza omologa

Quota

Da versare a

serie A1 e A2 maschile

Lega Nazionale Pallavolo Serie A maschile

€ 260,00

FIPAV ROMA

serie A1 e A2 femminile

Lega Nazionale Pallavolo Serie A femminile

€ 260,00

FIPAV ROMA

serie BM - B1F e B2F

Comitato Regionale

€ 155,00

FIPAV ROMA

serie C e D

Comitato Regionale

€ 52,00

C. R. MARCHE

serie 1°, 2° e 3° Div.

Comitato Territoriale

€ 52,00

C. T. PESARO

under 19-17-15-13

Comitato Territoriale

€ 52,00

C. T. PESARO

  • ATLETI E LORO TESSERAMENTO

Si prega di fare riferimento alle Norme Comuni Campionati 2020-21 e alla Guida Pratica.

  • TRASFERIMENTO A TEMPO DETERMINATO (PRESTITO) PER UN CAMPIONATO (modulo L1)

Per le sole atlete delle categorie giovanili nate negli anni 2002-2003-2004-2005-2006-2007-2008è ammesso il prestito per un solo campionato che consenta di partecipare con un associato ad un campionato di serie e con un altro a quello di categoria.

Il prestito per un campionato prevede che l’atleta, nel rispetto delle fasce di età degli stessi campionati, deve:

-     giocare con l’associato di prestito un solo campionato di categoria ed disputare con l’associato di appartenenza ALTRI campionati di categoria diversi da quello di prestitoe/o un campionato di serie;

-     giocare con l’associato di prestito un solo campionato di serie, purché di livello regionale o nazionale e con la propria società i campionati di categoria; la Consulta Regionale ha deliberato che tale normativa sia estesa anche a livello territoriale.

La richiesta di trasferimento deve essere effettuata sul tesseramento on-line, nei termini fissati per i trasferimenti, utilizzando il modulo L1 e riportando nell’apposito spazio l’indicazione del campionato di prestito.

LIMITAZIONI:

-     Alla fine del campionato a cui ha partecipato il prestito cessa automaticamente. Gli atleti che hanno beneficiato del prestito non possono ricorrere all’istituto della giusta causa per trasferirsi alla società di prestito.

-     Il prestito si deve intendere per un solo campionato, per cui se un atleta viene prestato ad altra società per partecipare con questa ad un campionato di categoria, non potrà partecipare con la stessa a nessun altro campionato di categoria o di serie; così come se il trasferimento avviene per un campionato di serie l’atleta non può partecipare anche ad un campionato di categoria;

-     Gli atleti che vengono prestati con tale istituto, con la società di prestito, non possono beneficiare delle 10 o 15 o 6 partecipazioni in deroga previste nel paragrafo “partecipazione ai diversi campionati”;

-     Una società può concedere il prestito per il campionato anche ad atleti tesserati per la prima volta a titolo definitivo (nulla osta o primo tesseramento);

-     Il prestito è ammesso solo tra società della stessa regione e con il limite di 3 atleti ricevuti in prestito per un determinato campionato. Esclusivamente per il Campionato di categoria Under 13 Femminiletale limite diventa di n. 3 atlete.

-     Si precisa che non è possibile effettuare spostamenti di ufficio o fuori dalle norme regolamentari, per permettere la partecipazione degli atleti a gare di campionati di serie e di categorie con le due società.

Per quanto non previsto dalla presente normativa, si applicano le norme previste dal R.A.T.

  • RICONOSCIMENTO TESSERATI SUL CAMPO DI GARA

Insieme alla tessera l’atleta deve esibire all’arbitro in originale un documento di identità personale rilasciato dalle autorità competenti oppure una autocertificazione. Quanto previsto per il riconoscimento degli atleti è valido anche per gli altri partecipanti alle gare (allenatori, fisioterapisti e dirigenti).

Non è possibile fare dichiarazioni di identità da parte del capitano o dirigenti o tecnici.

In caso di frode accertata il colpevole sarà denunciato alle Autorità competenti ed agli organi giurisdizionali federali.

Vale quanto indicato nelle Norme Comuni Campionati 2020/21.

  • ALLENATORI: TESSERAMENTO - VINCOLO - INCOMPATIBILITÀ - OBBLIGATORIETÀ DELLA PRESENZA

Si prega di fare riferimento alle Norme Comuni Campionati 2020-21 e alla Guida Pratica.

  • DIRIGENTE ADDETTO ALL’ARBITRO E SEGNAPUNTI ASSOCIATO

Si prega di fare riferimento alle Norme Comuni Campionati 2020-21 e alla Guida Pratica.

  • REFERTO DI GARA

Per fatti attinenti alle eventuali errate compilazioni dei referti, si pregano le società di attenersi all’art. 37 del Regolamento Gare e in particolar modo all’ultimo capoverso.

  • SPOSTAMENTI DI DATA, ORARIO E CAMPO DI GIOCO

La C.O.G.T. si riserva di concederli solo per i casi assolutamente eccezionali e per cause di forza maggiore.

Le richieste dovranno comunque essere documentate e presentate nei termini e modi previsti dal Regolamento Gare art. 15, 25 e 26. Si ricorda che non è sufficiente l’accordo tra le società per rendere esecutivo uno spostamento; la C.O.G.T. potrà infatti non concederlo ove non ravvisasse gli estremi oppure lo ritenesse dannoso al regolare svolgimento del campionato.

Non saranno accettate richieste per via telefonica e quelle pervenute senza i contributi previsti.

Si precisa che il termine relativo ai cinque giorni precedenti la data di effettuazione della gara si riferisce non alla data di spedizione della richiesta ma a quella di ricevimento da parte della C.O.G.T. Inoltre si ricorda che per documentazione devesi intendere non già la generica indicazione di “indisponibilità del campo” o altre motivazioni del genere, ma una probante certificazione dei motivi determinanti la richiesta di spostamento.

La C.O.G.T. non prenderà in considerazione richieste prive della regolare documentazione, del previsto contributo e dell’accordo scritto dell’altra società. Per cui si obbliga che la corrispondenza inoltrata alla C.O.G.T. per spostamenti di qualsiasi genere venga spedita per conoscenza al Sodalizio cointeressato. Successivamente e sempre prima dei cinque giorni previsti il sodalizio cointeressato dovrà confermare o meno tale richiesta, scrivendo alla C.O.G.T. e sempre per conoscenza all’altra società. Per le sole richieste di cambio di campo, fermo restando il giorno e l’orario, non è necessario l’accordo dell’altro sodalizio.

Non saranno accettate richieste di inversione di campo e le gare dovranno essere anticipate;in ogni caso non saranno concessi posticipi delle gare nelle ultime DUE giornate di campionato, sia della prima sia della seconda fase.

Si precisa che potranno essere concessi spostamenti d’ufficio, purché ci sia effettiva concomitanza di giorno, nei seguenti casi: campo occupato per elezioni politico-amministrative o referendarie, Piano Altezza, convocazioni di atleti in Squadre Nazionali, finali giovanili.

Si consiglia alle Società di comunicare eventuali problematiche prima della stesura dei calendari. Dopo l’uscita degli stessi non potranno essere prese in considerazione ulteriori richieste.

In via eccezionale potranno essere inoltrate richieste di spostamento d’urgenza nel lasso di tempo inferiore ai 5 giorni previsti: in questo caso, ferma restando la procedura regolamentare, la tassa di spostamento ammonterà ad € 15,00.

È obbligatorio informare l’altro sodalizio delle variazioni apportate in fase di CALENDARIO PROVVISORIO.

PROCEDURA PER GLI SPOSTAMENTI GARA DA UTILIZZARE DOPO LA STESURA DEI CALENDARI DEFINITIVI

Dopo la pubblicazione dei calendari definitivi gli eventuali spostamenti DOVRANNO ESSERE EFFETTUATI SOLO TRAMITE LA PROCEDURA ON-LINE.

  • SQUADRE PARTECIPANTI E FORMULA DI SVOLGIMENTO

Data d’inizio: non prima di dicembre 2020.

La Formula di svolgimento verrà comunicata ad iscrizioni avvenute.

  • NORME TECNICHE UNDER 13 FEMMINILE

Anche per la stagione sportiva 2020/2021 in Under 13 Femminile sarà obbligatoria la battuta dal basso.

  • FALLO DI DOPPIO TOCCO

Nel campionato Under 13F, non si applicherà la Regola 9.3.4 relativa al fallo di DOPPIO TOCCO (“un giocatore tocca la palla due volte in successione o la palla tocca in successione varie parti del corpo”) limitatamente alla sola valutazione del secondo tocco di squadra effettuato in “palleggio” e che non sia intenzionalmente di attacco. Fermo restando che il criterio valutativo dei tocchi di palla deve essere improntato a garantire la continuità del gioco coerentemente con il contesto tecnico della gara, ne consegue che non dovranno essere sanzionati falli di doppio tocco (cosiddette “doppie”) quando un qualsiasi giocatore, non necessariamente un palleggiatore, effettua un secondo tocco di squadra in palleggio che non sia intenzionalmente diretto verso il campo avversario (in tale caso l’approccio valutativo dovrà essere analogo a quello del terzo tocco di squadra).

Si conferma quanto previsto dalle Regole 9.2.3.2(“al primo tocco di squadra, la palla può toccare consecutivamente più parti del corpo di un giocatore, a condizione che tali contatti avvengano nel corso di un’unica azione”) e 9.3.3. (fallo di palla trattenuta: “la palla è fermata e/o lanciata, non rimbalza al tocco”).

  • DIREZIONE GARE – ARBITRI ASSOCIATI

Le gare del Campionato Under 13F devono essere dirette da Arbitri federali o da Arbitri Associati.

Tutti i dirigenti di Società, gli allenatori e gli atleti che negli anni scorsi svolgevano le funzioni di Arbitro nei campionati giovanili e di categoria territoriale, vengono oggi codificati come Arbitri Associati e, parimenti a quanto sopra riportato, i Comitati Territoriali dovranno censirli e rilasciare un attestato di abilitazione allo svolgimento delle funzioni di Arbitro.

È fatto obbligo alle Società avere per ogni squadra iscritta almeno due Arbitri Associati, da scegliere preferibilmente tra atleti/e compresi tra i 16 e 22 anni, che potranno dirigere le gare della propria società. In ogni caso gli arbitri saranno designati dall’apposita Commissione Designante.

  • RITIRO DAL CAMPIONATO

Fermo restando l’art. 10 del Regolamento Gare, si applica l’art. 12 dello stesso regolamento.

PERTANTO

Un sodalizio che rinuncia ad un campionato dopo essersi iscritto, tranne nel caso che una società acquisisca per assorbimento un campionato immediatamente superiore o inferiore e quindi deve rinunciare al campionato cui aveva diritto, e comunque prima dell’inizio del campionato, retrocede al campionato provinciale di libera iscrizione che potrà disputare nell’anno successivo ed incorre nelle seguenti sanzioni:

- perdita della tassa di iscrizione e diritti di segreteria;

- multa di €.         50,00     

- erogazione di eventuali provvedimenti disciplinari secondo i vigenti regolamenti.

Un sodalizio che si ritira o viene escluso per aver rinunciato a due gare, entro la fine del girone di ritorno, incorre nelle seguenti sanzioni:

- perdita della tassa di iscrizione e diritti di segreteria;

- multa di €.       100,00     

- erogazione di eventuali provvedimenti disciplinari secondo i vigenti regolamenti.

Un sodalizio che si ritira da una fase di finale, che ne prevede l’obbligo di partecipazione, incorre nella seguente sanzione:

- multa di €       200,00.

  • RINUNCE A GARE DI CAMPIONATO

Si applica l’art. 13 del Regolamento Gare.

PERTANTO

Nel caso di rinunce a gare di campionato, oltre alla perdita della partita e ai tre punti di penalizzazione, come previsto dai regolamenti, vengono sanzionate le seguenti multe:

U13F            (non preannunciata)       €.     50,00

U13F            (preannunciata)               €.     25,00

In caso di seconda rinuncia che prevede l’esclusione dal campionato, viene comunque sanzionata una multa oltre a quella prevista per l’esclusione.

  • GIORNI ED ORARI DI GIOCO - RECUPERI O RIPETIZIONI DELLE GARE

In caso di effettuazione dei concentramenti la domenica, l’orario di inizio sarà 09,30 o 15,30. La concomitanza di gare di campionati di categoria e gare di campionati maggiori non costituisce motivo di rinvii.

Alle Società è fatto obbligo di disputare i recuperi o le ripetizioni delle gare nelle domeniche in cui non si disputa il campionato o in turni infrasettimanali.

  • CONTRIBUTI PER ISCRIZIONE - GARE - DIRITTI DI SEGRETERIA

I contributi da versare sono nella misura seguente:

Iscrizione Under 13F                               € 00,00

Diritti di Segreteria                                   €10,00

Tasse gara Under 13F                              € 00,00

Tassa per spostamenti                             € 10,00 (fino a 5 giorni prima della data di gioco)

Tassa spostamenti d’urgenza                                 € 15,00

Tali somme dovranno essere esclusivamente versate esclusivamente sul conto corrente postale n.12162616 intestato a FIPAV Comitato Territoriale Pesaro oppure tramite bonifico bancario sul c/c BANCA PROSSIMA IBAN: IT49 X030 6909 6061 0000 0006 062 intestato a FIPAV Comitato Territoriale Pesaro.

Il versamento dei previsti contributi di iscrizione e diritti di segreteria dovranno essere documentati mediante ricevuta da allegarsi al modulo d’iscrizione al Campionato.

  • PRESENTAZIONE DEI MODULI D’ISCRIZIONE

L’ISCRIZIONE VIENE EFFETTUATA ON-LINE:

  • Le Società che hanno già fatto la procedura DI REGISTRAZIONE per il Comitato Territoriale in precedenza NON DEVONO RIPETERLA, in quanto È VALIDA quella effettuata, e potranno procedere con l’iscrizione.
  • Le SOCIETÀ NON REGISTRATE, prima di procedere all’iscrizione dovranno effettuare prima di tutto la registrazione rivolgendosi direttamente alla COGT.

Una volta completata la procedura di registrazione si potrà procedere con l’iscrizione della squadra compilando tutti i campi (si raccomanda di prestare particolare attenzione all’”acronimo SMS” e “cellulare ricezione SMS” che saranno utilizzati per gli spostamenti ed altro).

IL MODULO D’ISCRIZIONE E LA RICEVUTA DEL VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO PER DIRITTI DI SEGRETERIA dovranno pervenire entro il giorno 20 OTTOBRE 2020.

Trascorso tale termine le Società avranno a disposizione per formalizzare l’iscrizione ulteriori cinque giorni versando una penale pari al 50% della tassa d’iscrizione.

Si ricorda che prima di effettuare l’iscrizione al campionato, la società dovrà aver provveduto al rinnovo dell’Affiliazione per la corrente stagione agonistica.

Una volta effettuata l’iscrizione le società dovranno stamparla e farla firmare dal presidente ed infine inviarla insieme alla ricevuta del versamento dei contributi via posta o e-mail a info@fipavpesaro.it per confermare la stessa; si ricorda che, per essere valido, il modulo d’iscrizione firmato deve essere depositato presso il comitato.

FANO, 04 agosto 2020

COMMISSIONE ORGANIZZATIVA

GARE TERRITORIALI